La scuola educa istruendo i bambini accompagnandoli nel loro processo di costruzione della personalità

La scuola primaria nasce a settembre del 2019 e riconosciuta paritaria dal Ministero della Pubblica Istruzione, Codice Meccanografico PD1EZU500F.

E’ di natura privata del legale rappresentante Monica Capovilla.

La scuola è centro di cultura rispetto al territorio, interagisce e si raccorda con le altre istituzioni ed organismi culturali con l’obiettivo di promuovere al suo interno iniziative di rilevanza formativa.

La scuola educa istruendo i bambini accompagnandoli nel loro processo di costruzione della personalità

La scuola primaria nasce a settembre del 2019 e riconosciuta paritaria dal Ministero della Pubblica Istruzione.

E’ di natura privata del legale rappresentante Monica Capovilla.

La scuola è centro di cultura rispetto al territorio, interagisce e si raccorda con le altre istituzioni ed organismi culturali con l’obiettivo di promuovere al suo interno iniziative di rilevanza formativa.

La scuola è strumento per la costruzione dell’identità personale e rispetta i bisogni dei bambini

Dal piano dell’offerta formativa

La scuola pone al centro dei suoi obiettivi la formazione, l’apprendimento e l’insegnamento in condizioni di serenità e benessere.

La scuola garantisce a tutti i bambini una formazione improntata allo sviluppo delle capacità di cooperazione e solidarietà, di inserirsi nella società con uno spirito critico e consapevole rispettando il valore della democrazia e della dignità dell’uomo indipendentemente dalla religione, etnia, dallo stato sociale o dal sesso.

L’organizzazione delle attività si basa sulla spinta motivazionale ad insegnare ad apprendere in un rapporto interattivo fra adulto e bambino che abbia come sfondo l’emozione del conoscere e il desiderio dell’apprendere.

Dal piano dell’offerta formativa

La scuola pone al centro dei suoi obiettivi la formazione, l’apprendimento e l’insegnamento in condizioni di serenità e benessere.

La scuola garantisce a tutti i bambini una formazione improntata allo sviluppo delle capacità di cooperazione e solidarietà, di inserirsi nella società con uno spirito critico e consapevole rispettando il valore della democrazia e della dignità dell’uomo indipendentemente dalla religione, etnia, dallo stato sociale o dal sesso.

L’organizzazione delle attività si basa sulla spinta motivazionale ad insegnare ad apprendere in un rapporto interattivo fra adulto e bambino che abbia come sfondo l’emozione del conoscere e il desiderio dell’apprendere.